Memorie dal Golfo - Archeologia dell

Comune Scarlino

Data:  25 Settembre 2016  -  25 Settembre 2016
Dove:  Via di Poggio Spedaletto, 7, 58020 Puntone GR, Italia

Domenica 25 Settembre dalle 10:00 alle 18:00, presso la Sala Auser del Puntone di Scarlino, si svolgerà una giornata di archeologia sperimentale aperta al pubblico “Memorie dal Golfo – Archeologia dell'alimentazione e della produzione nel Golfo di Follonica”.

Il progetto è stato ideato da una sinergia di associazioni locali con l'intento di coinvolgere sia la comunità scientifica che i semplici appassionati di archeologia e storia locale, ed ha trovato il sostegno e l'ospitalità del Comune di Scarlino e del Museo Archeologico del Portus Scabris.

La giornata di studi è dedicata al lavoro e alla produzione in età antica, così come doveva svolgersi quotidianamente in quell'area costiera compresa tra Portiglioni e Rondelli e lungo il tombolo che divideva il mare dall'antico lago che occupava gran parte della pianura limitrofa.

Si alterneranno interventi di docenti, esperti di settore e uno specialista di archeologia sperimentale che proporrà due laboratori, uno relativo all'alimentazione, in cui verrà preparata ricotta fresca tramite strumenti e tecnologia di periodo etrusco e un secondo laboratorio in cui verrà proposta una ricostruzione e messa in funzione di un forno etrusco per la riduzione dell'ematite elbana su modello dei forni rinvenuti a Follonica in Loc. Rondelli nel 1997.

​Durante le fasi di allestimento, realizzazione e messa in funzione del forno verrà realizzato un video-documentario grazie alla collaborazione del regista Lanfranco Stefanelli e un servizio fotografico realizzato dal Fotoclub Follonica. Montaggio e musiche saranno seguite dal Prof. Cristiano Bocci (Dipartimento di Ingegneria dell'Informazione e Scienze Matematiche -Univ. Di Siena) in collaborazione con il musicista Lapo Marliani. La giornata prevede inoltre la visita guidata gratuita all'interno del museo del "Portus Scabris" e l'allestimento di un'area per la pausa pranzo in cui i ristoranti locali proporranno un menù a tema (prenotazione obbligatoria entro venerdì 23  al 347 4803342)